Il trenino Brunico-Campo Tures: La ricerca degli studenti

 

 

Gli studenti del liceo in lingua italiana di Brunico presenteranno, Venerdì 26 maggio 2017 alle ore 18.30 presso la LibriKa di Brunico, il risultato della loro ricerca sulla vecchia ferrovia tra Brunico e Campo Tures. Oltre ai documenti storici relativi al progetto del 1907/08 verrà presentato anche lo studio di fattibilità per una possibile riattivazione del trenino.

 

Pubblicato in Allgemein, Incontri | Commenti disabilitati su Il trenino Brunico-Campo Tures: La ricerca degli studenti

Documento archivistico del mese di dicembre: Furti di lampade e spintoni a Brunico

Untitled

Il 21 dicembre 1918, giorno più corto dell’anno, l’azienda elettrica di Brunico informa:

Herrn Josef Schifferegger, Vorsitzenden des Verwaltungsrates des Elektrizitäts- und Wasserwerkes der Stadt Bruneck:

Da der Diebstahl der elekt. Straßen-Beleuchtungs-Lampen in unheimlicher Weise überhandnimmt, muß das Werk Herrn Vorsitzenden davon in Kenntnis setzen, um diesen [!] Treiben & fortwährenden Anrempelungen eben wegen mangelhafter Beleuchtung, ehestens vorzubeugen, ev. Abhilfe zu schaffen. Schileo

Pubblicato in Documento archivistico del mese, Storia della città | Commenti disabilitati su Documento archivistico del mese di dicembre: Furti di lampade e spintoni a Brunico

L’Archivio storico invita alla discussione

Microsoft PowerPoint - Werbeblatt2.pptx

Continua a leggere

Pubblicato in Allgemein, Incontri | Commenti disabilitati su L’Archivio storico invita alla discussione

Documento archivistico del mese di ottobre: I “menu” dell’ospedale cittadino

speiseplaene-titel_redspeiseplaene-liste_redArchivio storico della Città di Brunico, serie V (Magistratsakten), No. 5 lit. J, fol. 1r-v. © Archivio storico.

Nell’archivio storico di Brunico sono conservati dei fogli che al primo sguardo appaiono poco appariscenti, sciupati e di difficile lettura ma che a più attento esame si rivelano invece molto interessanti dal punto di vista della storia sociale della fine del XVIII secolo e dell’inizio del XIX. I fogli elencano infatti, giorno per giorno, il cibo servito agli ospiti dell’ospedale della città. Continua a leggere

Pubblicato in Allgemein, Documento archivistico del mese | Commenti disabilitati su Documento archivistico del mese di ottobre: I “menu” dell’ospedale cittadino

150 anni dalla consacrazione della chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta

pfarrkirche-1La chiesa parrocchiale di Brunico di Santa Maria Assunta venne consacrata esattamente 150 anni fa, nell’ottobre 1866.
L’edificio precedente, la chiesa costruita in stile classicheggiante dal costruttore brunicense Jakob Philipp Santer, era stata devastata da un incendio nel 1850. Subito cominciarono i lavori di ristrutturazione, e dal 1855 in poi la nuova chiesa in stile neoromanico poteva essere usata come luogo per le funzioni religiose.

La parrocchia di Brunico ha organizzato, in occasione del giubileo, una serie di celebrazioni. Il programma (pdf) si trova sul suo sito internet.

Ulteriori informazioni sulle chiese di Brunico si trovano qui.

Pubblicato in Allgemein, Storia della città | Commenti disabilitati su 150 anni dalla consacrazione della chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta

Documente archivistico del mese: Progetto per la sede della Cassa di risparmio di Brunico

fassade_bearb_red

Cassa di Risparmio Brunico, facciata, piano firmato “F. Madile”. © Archivio storico della Città di Brunico.

Durante gli anni 1898 e 1899, la Cassa di Risparmio fece costruire la sua nuova sede a Brunico nei Bastioni. La ditta “Madile & Comp.” di Franz Madile a Clagenfurt era responsabile per i lavori. La banca risiedeva, nell’edificio in stile neoclassico, fino al 1933, anno nel quale l’edificio divenne municipio. È possibile ricostruire l’aspetto dell’edificio, demolito nel 1966, attraverso varie fotografie e progetti, p.e. la vista frontale (a sinistra) o la vista laterale (sotto). Questi progetti si trovano tuttora nell’Archivio storico della Città di Brunico.  Continua a leggere

Pubblicato in Allgemein, Documento archivistico del mese | Commenti disabilitati su Documente archivistico del mese: Progetto per la sede della Cassa di risparmio di Brunico

L’Imperatore a Brunico!

kaiserbesuch-pustertaler-bote_red3

Frontespizio del “Pusterthaler Bote”, 16 settembre 1886.

130 anni fa, dal 16 al 20 settembre 1886, l’Imperatore Francesco Giuseppe I d’Austria soggiornò a Brunico. Al fine di garantire all’Imperatore dignitosa accoglienza ed un buon soggiorno, il Magistrato di Brunico fondò un comitato alla guida del barone Sternbach nonché diversi subcomitati, a cui vennero affidati diversi: decorazione, servizio d’ordine, organizzazione delle festività e dei fuochi d’artificio. Un altro compito importante era l’imbandieramento festoso della Città e la costruzione di archi di trionfo. All’occasione vennero risanati anche i vicoli e le strade, spostato il mercato del bestiame per pulire il vicolo posteriore e migliorata l’illuminazione dei Bastioni.

Il primo giorno era in programma il ricevimento festoso dell’Imperatore alla stazione di Brunico, accompagnato da salve, dal suono delle campane e dal lancio di bengala. Il sindaco di Brunico, Johann Georg Mahl, accolse l’ospite illustre e lo accompagnò all’albergo “Zur Post“, sulla strada illuminata da fiaccole ed al suono della banda musicale di Chienes.

Il giorno successivo si svolse la presentazione ufficiale del Magistro della Città. In seguito il sindaco ringraziò l’imperatore per l’aiuto concesso in occasione dell’inondazione devastante che colpì la Città di Brunico nel 1882.

Il 18 settembre ebbe luogo una serenata, un corteo di 400 fiaccole portate dai membri delle associazioni e da altri cittadini esclusivamente maschi. La cornice musicale era a cura della banda musicale di Monguelfo e dal “Gesangsverein” di Brunico.

Le festività raggiunsero il culmine con la Santa Messa nella chiesa parrocchiale, domenica 19 settembre. Mentre la Santa Messa fu accompagnata da salve, gli “Schützen” ed altri gruppi si riunirono presso il nuovo poligono imperiale, ove l’Imperatore fu atteso per l’inaugurazione della gara di tiro. Fu organizzata una grande festa popolare con la partecipazione di bande musicali che suonarono nel bosco, piccole rappresentazioni teatrali e bancarelle con cibi e bevande per i visitatori. Al pomeriggio l’imperatore si recò a Monguelfo per presenziare all’inaugurazione di una stele di commemorazione eretta per le vittime dell’inondazione del 1882. In seguito tornò a Brunico per partecipare al grande corteo in programma alle quattro del pomeriggio. Domenica sera le montagne intorno a Brunico erano illuminate da fuochi. Alle otte l’Imperatore si trovò in via Campo Tures presso il casello ferroviario, dove era stata eretta una tribuna. Da Monte Spalliera vennero lanciati razzi, il castello e alcuni quartieri della città furono illuminati a fuochi di bengala e vennero sparate altre salve.

All’Imperatore fu chiesto di apporre la sua firma su un ritratto sul cui retro era raffigurata la Città di Brunico. Questo quadro avrebbe dovuto essere appeso nella segreteria del Magistrato come ricordo alla visita imperiale.

La mattina del 20 settembre ebbero luogo manovre che simulavano una battaglia a nordest di Brunico. L’afflusso di spettatori era notevole. Le manovre proseguirono anche il 21 settembre e si conclusero con una grande sfilata delle truppe nei campi di Brunico. Nel pomeriggio dello stesso giorno, l’Imperatore, la sua corte e le truppe partirono.

Alla stazione si riunirono la delegazione ufficiale del comune, la banda musicale e tanti cittadini. La figlia diciottenne del sindaco, Helena Mahl, consegnò all’Imperatore un bouquet di fiori di montagna di particolare bellezza. Il treno lasciò la stazione alle grida di “Evviva” dei cittadini brunicensi.

gedenkstein_red

La lapide commemorativa sul Monte Spalliera. Foto: © Archivio storico della Città di Brunico.

In occasione della visita dell’Imperatore l’associazione Pro Loco di Brunico fece costruire la torre panoramica “Kaiserwarte” sul Monte Spalliera, che recentemente è tornata di attualità grazie ad un progetto ambizioso di ricostruzione. Fu inoltre eretta, sempre sul Monte Spalliera, una lapide commemorativa che rammenta alla presenza dell’Imperatore il 17 settembre 1886.

Comunicato della Città di Brunico

Pubblicato in Allgemein | Commenti disabilitati su L’Imperatore a Brunico!

Documento archivistico del mese: Una serie di fotografie documentarie

Tra il 1908 e il 1957, tra Brunico e Campo Tures correva la cosiddetta “Taufererbahn”. Il 1° febbraio 1957 l’operazione fu sospesa; l’intera flotta fu demolita e la linea ferroviaria fu smantellata.

Sul posto sono rimasti solo scarsi resti dell’infrastruttura ferroviaria, difficili da trovare. Claudio Orefice (Padova) ha fotografato due basamenti in calcestruzzo che servivano per ancorare le linee di contatto aeree, e ha messo a disposizione le fotografie digitali all’Archivio storico.

Pubblicato in Documento archivistico del mese | Commenti disabilitati su Documento archivistico del mese: Una serie di fotografie documentarie

Festa dei bambini 2016: Scrivere come nell’età medievale e dipingere con la luce

fbL’Archivio storico della Città di Brunico e L’Archivio Tirolese per la documentazione e l’arte fotografica (TAP) partecipano alla “Festa dei bambini Brunico 2016″. C’è la possibilità di scrivere documenti come nell’età medievale e realizzare foto come cento anni fa.

Tutte le informazioni si trovano sul sito del Marketing Città Brunico: http://www.stadtmarketing-bruneck.eu/v-kindofescht-2016_it.php Continua a leggere

Pubblicato in Incontri | Commenti disabilitati su Festa dei bambini 2016: Scrivere come nell’età medievale e dipingere con la luce

Un pezzo di storia delle ferrovie in archivio

 

Tra il 1908 e il 1957, tra Brunico e Campo Tures correva la cosiddetta “Taufererbahn”, aperta il 20 luglio del 1908 come ferrovia locale a scartamento normale con funzionamento elettrico. Fino alla fine della prima guerra mondiale la gestione operativa era trasmessa all’Imperial regia privilegiata società delle ferrovie meridionali, che correva anche la ferrovia della Val Pusteria. Nel 1920, le agende di gestione furono trasmesse alle Ferrovie dello Stato (F.S.). Il 1° febbraio 1957 l’operazione fu sospesa; l’intera flotta fu demolita e la linea ferroviaria fu smantellata.

L’Archivio storico della Città di Brunico mantiene un fondo di documenti (scritti e disegni tecnici) sulla costruzione della ferrovia locale (“Taufererbahn”). Il segnale della stazione di San Giorgio con la scritta “S. GIORGIO” è una delle poche testimonianze tangibili che si conservano ancora.

Ulteriori informazioni
Barazzutti, F./Amplatz, R. (Circolo Fotografico D.L.F. – B. Brecht-Gruppe), Die Geschichte von einem Zug. Die Lokalbahn Bruneck-Sand in Taufers 1908-1957: Auszüge aus Zeitungsartikeln 1904/1908,1957 | Storia di un treno. La ferrovia locale Brunico-Campo Tures 1908-1957: Estratti dai giornali d’epoca 1904/1908, 1957. Katalog zur Ausstellung in Bruneck, Alte Turnhalle, 29. Juli bis 9. August 1983 | Catalogo della mostra a Brunico, vecchia Palestra, 29 luglio a 9 agosto 1983.
Hinterhuber, Hartmann/Hinterhuber, Hans H., Josef Beikircher 1850–1925. Relation über die Anfänge der Pustertaler Lodenfabrik und die Planung der Tauferer Bahn, in: Der Schlern. Nr. 8 (2008), S. 30–65.
Denoth G., Nie verwirklicht, längst eingestellt … Die Lokalbahnen entlang der Pustertalbahn, in: Martin Kofler (Hg.), Volldampf. Die Pustertalbahn 1869–1918 (TAP-Forschungen 1), Innsbruck/Wien 2013, S. 64-73, hier S. 67–69.
Pubblicato in Allgemein | Commenti disabilitati su Un pezzo di storia delle ferrovie in archivio

Presentazione dell’opuscolo “100 anni Cimitero di Guerra di Brunico”

Einladung 2016_klein

Nel 1915 venne realizzato il cimitero di Guerra di Brunico, che fine ad oggi è presente nel ricordo collettivo della popolazione come importante luogo di memoria; memoria che riguarda il periodo molto tragico per la storia della città fra il 1915 ed il 1918.
Giovedì, 7 aprile 2016, sarà presentato a Brunico un opuscolo che rievoca la nascita del cimitero militare e descrive il risorgere del campo funebre a luogo di memoria e ricordo. In quest’occasione Hubert Mock (Archivio comunale di Bressanone) presenterà il libro „100 Jahre Soldatenfriedhof Brixen-Vahrn | 100 anni Cimitero di guerra Bressanone-Varna“, uscito nel 2015.

Informazioni riguardanti le ceremonie di commemorazione del 2015

Pubblicato in Allgemein | Commenti disabilitati su Presentazione dell’opuscolo “100 anni Cimitero di Guerra di Brunico”

Johann Nepomuk Tinkhauser: Kunst- und Wunderkammer

Einladungskarte_fb

L’archivio storico della città di Brunico, in collaborazione con l’Associazione Pro Museo di Brunico, organizza un’esposizione incentrata sulla figura di Johann Nepomuk Tinkhauser (1787-1844), orafo, collezionista e studioso. Un cittadino di Brunico dai molteplici interessi vissuto a cavallo fra il 18 e il 19 secolo.

Continua a leggere

Pubblicato in Incontri | Commenti disabilitati su Johann Nepomuk Tinkhauser: Kunst- und Wunderkammer

Laboratorio di storia 2015

Plakat_Geschichtswerkstatt 2015

Storia (e storie) degli edifici e delle famiglie di Brunico

Come prosecuzione del Laboratorio di storia del 2014 che si era occupato delle testimonianze archeologiche della preistoria, del periodo romano provinciale ma anche del medioevo e delle epoche più recenti dell’area di Brunico e della Pusteria, gli incontri del 2015 saranno dedicati all’indagine del patrimonio edilizio del Comune.

Informazioni

Pubblicato in Incontri | Commenti disabilitati su Laboratorio di storia 2015

Gruppo di lettura e interpretazione

LesegruppeDopo la pausa estiva ci ritroviamo nel “Gruppo di lettura e interpretazione di documenti antichi” giovedì 17 settembre.

Argomento:

Pergamene in lingua tedesca del XV e XVI secolo.

Ulteriori informazioni possono essere trovate qui.

Sono benvenuti tutti gli interessati!

Pubblicato in Incontri | Commenti disabilitati su Gruppo di lettura e interpretazione

Tempo di vacanze, si viaggia!

FerienCartolina postale nella collezione “Weissteiner”, Archivio della Città di Brunico: “Vor Bruneck im Pustertal, Tirol”.

Pubblicato in Documento archivistico del mese | Commenti disabilitati su Tempo di vacanze, si viaggia!

Documento archivistico del mese: Maggio 2015

Sicherheit für Archive Mai 1915 III Nr 1055-1La Prima Guerra Mondiale – Cent’anni fa

Il 25 maggio 1915 il presidente (“Landeshauptmann”) del Tirolo informa che i fondi archivistici più preziosi devono essere conservati in luoghi sicuri. Per il caso che in un comune non si trovano località adatte, offre la possibilità di spedire i fondi archivistici all’ Archivio Provinciale (“Tiroler Landesarchiv”) a Innsbruck.

Sul verso del documento si trova una notizia scritta a mano: “Carte importanti, protocolli, […] antiquità, protocolli delle sedute: nascondere nel muro” (“Wichtige alte Urkunden, Protokolle, […] Antiquitäten, Sitzungsprotocolle einmauern”).

Archivio storico della Città di Brunico, Atti del Magistrato 1915 III, No. 1055.

 

Pubblicato in Documento archivistico del mese | Commenti disabilitati su Documento archivistico del mese: Maggio 2015

100 anni Cimitero di Guerra di Brunico

Dopo ché nel 2014 nel mondo è stato ricordato lo scoppio della Prima Guerra Mondiale, quest’anno viene commemorata l’apertura del fronte sulle Dolomiti nell’anno 1915. Un altro avvenimento dell’anno 1915 di particolare importanza per la Città di Brunico rappresenta la realizzazione del Cimitero di Guerra, rimasto fino ad oggi nel ricordo collettivo della popolazione come importante luogo di memoria di una parte della storia della città molto tragica fra il 1915 ed il 1918.

In tale occasione la Città di Brunico organizza in data 29 e 30 maggio 2015 varie manifestazioni commemorative. Presso il municipio verrà allestita la mostra “Trauma Galizien”, ideata dall’associazione culturale “DAS FENSTER” e dall’Archivio storico della Città di Brunico. La mostra potrà essere visitata dal 4 maggio fino al 30 giugno 2015.

Una relazione storica in data 30 maggio 2015 rievoca la nascita del cimitero di guerra come cimitero militare e descriverà il risorgere del campo funebre a luogo di memoria e ricordo. Una cerimonia di commemorazione nel cimitero conclude la manifestazione.

Ulteriori informazioni nell’invito:

2015_03_25_TAP (SDB) Einladungskarte Trauma Galizien (Redesign).

 

 

 

Pubblicato in Incontri | Commenti disabilitati su 100 anni Cimitero di Guerra di Brunico

Laboratorio di storia 2014

BildschirmAnche quest’anno avrà luogo il già tradizionale ciclo di conferenze intitolato “Laboratorio di storia”. Nel 2014 porta il nome “Tempo ripescato: reperti archeologici a Brunico e nei suoi dintorni”. Troverà qui il programma dettagliato.

Pubblicato in Incontri | Commenti disabilitati su Laboratorio di storia 2014

Mostra “Trauma Galizia”

Einladungskarte.indd

Nel 2014 ricorre il 100° anniversario dello scoppio della Prima guerra mondiale, che fu la catastrofe primaria del ventesimo secolo. L’archivio storico di Brunico ha preso spunto da questo anniversario per partecipare alla mostra “Trauma Galizia”, promossa dalla associazione culturale “Das Fenster” di Brunico.

La mostra “Trauma Galizien | Trauma Galizia” sará inaugurata il 1° ottobre 2014 alle ore 19.00 nella Casa Ragen di Brunico. Ulteriori informazioni si trovano sulla cartolina d’invito (cliccare per ingrandire):

Einladungskarte.indd

Pubblicato in Incontri | Commenti disabilitati su Mostra “Trauma Galizia”

“Katastrophenjahre”

Katastrophenjahre28 Maggio 2014

Katastrophenjahre. Der Erste Weltkrieg und Tirol. Presentazione con Hermann J.W. Kuprian e Oswald Überegger. Conferenza di Matthias Egger: “Zi vadriasn ist, wis a ins oft tuit …”. Kriegsgefangenschaft im Ersten Weltkrieg

Pubblicato in Incontri | Commenti disabilitati su “Katastrophenjahre”