Invito alla presentazione del progetto

Reading in the Alps (RITA): Libri in proprietà privata nella regione alpina dominata dalla religione cattolica 1750–1800. Uno studio sistematico basato sugli inventari della Val Pusteria

Foto: Archivio storico della Città di Brunico 2019.

Brunico e dintorni 250 anni fa: Chi possedeva libri? Cosa è stato letto? E inoltre, chi sapeva leggere? Dall’inizio del 2017, il progetto «Reading in the Alps. Book ownership in Tyrol 1750–1800» cerca di tracciare le abitudini storiche di lettura degli abitanti delle Alpi. Sulla base degli inventari (per lo più di ereditarietà) viene studiata la proprietà del libro privato nella regione alpina dominata dalla religione cattolica, in particolare a Brunico e nei suoi dintorni. Inoltre, la rete sempre più fitta di informazioni provenienti da fonti, anche a prescindere da eventuali abitudini di lettura, fornisce approfondimenti sul mondo della vita dei contemporanei. In una sorta di «report di laboratorio» saranno presentati i risultati e i problemi di questo sondaggio di massa.

Libro con nota personale del proprietario. Foto: Michael Span.

Michael Span ha studiato storia e scienze politiche a Innsbruck. Per anni si è occupato principalmente della storia del XVIII e XIX secolo (focus sulla storia sociale del Tirolo), del libro storico e della ricerca dei lettori, di comunicazione politica «dal basso» così come della memoria. Dall’inizio del 2017 è il responsabile del progetto FWF (Fonds zur Förderung der wissenschaftlichen Forschung) «Reading in the Alps».

Giovedì 23 Maggio 2019, ore 19.30
LibriKa Brunico, Via Enrico Fermi 6

Invito (pdf)

Homepage del progetto
Presentazione del progetto sulla homepage dell’Università di Innsbruck

Questa voce è stata pubblicata in Allgemein, Incontri, Storia della città. Contrassegna il permalink.