Via Duca Sigismondo

Akt:

Già: Stadelgasse / Via fienili (1945)

La strada è stata nominata con delibera n. 163 del consiglio comunale il 7 novembre 1966 ed il nome tedesco è stato cambiato da "Herzog Sigmundstraße" in "Herzog-Sigmund-Straße" con delibera n. 157 del consiglio comunale il 6 agosto 1992.

Herkunft:

La strada porta il nome del duca Sigismondo d’Austria, detto il danaroso (1427-1496).

Sigismondo è nato il 26 ottobre 1427 a Innsbruck, faceva parte della linea Leopoldina degli Asburgo. Sigismondo fù l’unico figlio del duca Federico IV. Era ancora minorenne quando morì suo padre quindi l’imperatore Federico III venne nominato suo tutore. L’imperatore però lo tenne prigioniero fino all’età di 19 anni per poter approfittare delle ricche entrate del Tirolo. Solo quando i ceti del Tirolo lo minacciarono con la guerra, Federico III lasciò libero Sigismondo.

Di seguito nel 1446 Sigismondo assunse la reggenza sul Tirolo e l’Austria Anteriore, essendo la sede del governo a Innsbruck. Fino alla sua morte Sigismondo fù in conflitto con Nicola Cusano l’allora vescovo di Bressanone per i territori della valle d’Isarco, Pusteria e dell’Inn. A Pasqua del 1460 Sigismondo lo assediò nel castello di Brunico ed in fine Nicola Cusano fù fatto prigioniero.

Grazie alla riforma del denaro (1482-1486) Sigismondo prese il soprannome “Il danaroso”. Nel 1484 spostò la zecca da Merano a Hall in Tirolo, un fatto che aiutò la città a diventare una delle città mercantili più importanti del paese siccome in quel periodo era già centro del commercio di sale e della navigazione interna. Sotto la reggenza di Sigismondo per la prima volta venne coniato il Guldiner (nel 1486) che diventò modello per la coniatura di monete in tutta l’Europa dal XVI fino al XVIII secolo.

Nel 1490 le massicce proteste da parte degli stati tirolesi costresero Sigismondo a cedere la gestione del governo a Massimiliano I del Sacro Romano Impero. Sei anni dopo, il 4 marzo 1496, Sigismondo morì a Innsbruck.

Quellen:

Brockhaus Enzyklopädie in 24 Bänden. Neunzehnte, völlig neu bearbeitete Auflage. Zwanzigster Band, SCI-SQ, Mannheim 1988.

Karte: