Via Josef Mayr

Akt:

La strada è stata nominata con la delibera n. 163 del consiglio comunale il 6 novembre 1966. Il nome è stato cambiato da "Josef Mairstraße" in "Josef-Mair-Straße" con delibera n. 57 il 6 agosto 1992.

Herkunft:

La strada porta il nome del sindaco e oste Josef Mayr.

Mayr era maestro fornaio, proprietario del “Wörzbäck” e dal 1887 fino al 1905 sindaco di Brunico. Sotto la sua amministrazione la città era in sviluppo continuo e come uomo del ceto medio riuscì a fare da mediatore tra gli operai e bottegai ed il ceto alto di Brunico. In questo periodo il sindaco e la magistratura comunale risedevano nell’edificio della scuola media sui Bastioni (oggi la scuola media “Meusburger”). Nello stesso edificio si trovarono anche l’ufficio postale e telegrafico imperial-regio, la cassa di risparmio e la cancelleria del battaglione dei bersaglieri.

La legislatura di Mayr era abbastanza liberale. Mayr si attenne ai progetti del suo predecessore Mahl soprattutto in riguardo la costruzione del nuovo condotto dell’acqua ad alta pressione che fù inaugurato nel 1893. Dopo di chè seguì l’impianto di fognatura nel 1989. Grazie a Mayr Brunico visse un periodo di innovazioni e modernizzazione. Nel 1901 fù aperta la scuola di nuoto. Dopo la costruzione di una centrale elettrica a Gais nel 1903 fù introdotta l’illuminazione elettrica nella città. Il 5 ottobre 1905 dopo 33 anni di lavoro Josef Mair si dimise delle sue cariche. Poco dopo fù nominato cittadino onorario della città di Brunico.

Quellen:

Erläuterungen zum Beschluss Nr. 15/GR/30.03.1967. Stefan Lechner (Hg.), Der lange Weg in die Moderne. Geschichte der Stadt Bruneck 1800-2006, Innsbruck 2006.

Karte: