Via dei Pescatori

Akt:

Il vicolo è stato nominato con la delibera n. 17 del consiglio comunale il 18 febbraio 1970.

Herkunft:

Il vicolo porta il nome di una fattoria.

Attorno al 1428 il vescovo Ulrich di Bressanone fece scavare uno stagno per pesci. Il ruscello che fornisce lo stagno con acqua si chiama "Auenfischer-Bachl" e la fattoria adiacente porta il nome dello stagno "Auenfischer" (vedi anche Via Auenfischer). I proprietari della fattoria erano obbligati a consegnare viveri, fra cui anche pesci, all’amministrazione vescovile.

Quellen:

Michael Mitterhofer (Hg.), St. Georgen an der Ahr im Spiegel seiner Geschichte, St. Georgen 1985. Georg Markus Schraffl, Aus der Chronik von St. Georgen, Brixen o.J. Johann N. Tinkhauser, Brunecker Chronik 1834. "Geschichtliche Nachrichten von der k.k. Kreisstadt Bruneck und derselben Umgebung". Bearbeitet und kommentiert von Hubert Stemberger, Bozen 1981.

Karte: