Via Teisegg

Teiseggweg 2

Akt:

Il vicolo è stato nominato con la delibera n. 163 del consiglio comunale il 7 novembre 1966 ed è stato corretto diverse volte con delibera n. 15 del 30 marzo 1967 e delibera n.157 del 6 agosto 1992. Secondo Josef Weingartner il vicolo dovrebbe chiamarsi Via Teissegg.

Herkunft:

La strada porta il nome del podere Teissegg che si trova nelle vicinanze della Via Paul von Sternbach.

La tenuta Teissegg si trova nello stesso distretto di giardini come il podere Einsiedel. È stata costruita dai signori Teis, o più precisamente da Paul il Teisser che ereditò i terreni di Riscone e del Castel Lamberto da sua madre. Paul il Teisser morì nel 1430, il suo ultimo discendente Hugo il Teisser morì nel 1504. Il podere passò nelle mani della sorella di Hugo, Felicitas Teisser. Quest'ultima era sposata con Gebhart.

Teissegg fù acquistato dai signori Söll nel 1542. Wolf Söll fù nobilitato con il predicato von Teissegg. Di seguito il podere passò in possesso delle famiglie von Gall, von Klebelsberg, von Bossi-Fedrigotti e dei conti Mamming. La tenuta consiste di due edifici principali a due piani e una torre. Sul pianoterra si trova un atrio con una volta a crociera e finestre decorate.

Quellen:

Johann N. Tinkhauser, Brunecker Chronik 1834. "Geschichtliche Nachrichten von der k.k. Kreisstadt Bruneck und derselben Umgebung". Bearbeitet und kommentiert von Hubert Stemberger, Bozen 1981. Josef Weingartner, Die Kunstdenkmäler Südtirols. Band 1: Eisacktal, Pustertal, Ladinien, Bozen 1985.

Karte: