Via Prack Zu Asch 24: Kappler

 

Frühere Namen:

Originariamente "Mairhof zu Kappeln" - dal XIV secolo fino alla secolarizzazione agli inizi del XIX secolo il maso era un cosiddetto "Kuchlmairhof" dei vescovi di Bressanone, vale a dire uno dei circa 40 masi a Brunico e dintorni che dovettero rifornire di viveri il Castello di Brunico soprattutto durante il soggiorno del vescovo principe con la sua corte nei mesi estivi. Questi masi sottostavano esclusivamente al potere vescovile. Altri masi di questo genere a Riscone erano "Mair zu Kirchhorn" e "Morberg".

Il Maso Kappler era la casa paterna di Johann Steiner, uno dei maggiori esponenti della lotta d'indipendenza tirolese, che nel dicembre del 1809 fu arrestato dalle truppe francesi e mandato in esilio all'Isola d'Elba. Morì l'11 dicembre 1811 all'ospedale di Civitavecchia. Fino al 1941 il Maso Kappler era una locanda molto frequentata.