Via Gissbach

Akt:

La strada è stata nominata con la delibera n. 163 del consiglio comunale il 6 novembre 1966.

Herkunft:

La strada porta il nome del quartiere di San Giorgio, del ruscello e del podere Gissbach. Il ruscello "Gissbach" scorre nel fossato "Hirschbrunn" ("Hirschbrunngraben") e sfocia nell'Aurino vicino San Giorgio. L'Aurino divide San Giorgio in due parti, il paese inferiore (San Giorgio) e il paese superiore (Gissbach ovvero Gießbach). Nella parte superiore si trova il podere Gissbach e il ruscello con lo stesso nome. Nel 1850 i due comuni furono uniti e nel 1928, per via di un decreto di Mussolini, furono annessi al comune di Brunico. Negli anni 30 il paese consistè quasi interamente di case contadine delle quali 19 si trovavano a San Giorgio e 36 a Gissbach. Gissbach venne distrutta e danneggiata parecchie volte per colpa del ruscello. Negli anni 1882 e 1888 il Gissbach portò a valle frane enormi che si fermarono molto vicino al paese. I campi e i pascoli vennero distrutti, per questo la parte settentrionale del paese vicino al bosco si chiama "Alte Gieße" - vecchia "Gieße". Nel agosto del 1940 una frana costò la vita a un soldato italiano. L'intero paese superiore fù sommerso e molte case e mulini furono danneggiati gravemente. Come per miracolo si salvò il "Maria-Hilf-Stöckl" mentre i pascoli che lo circondarono furono sommersi nel fango.

I primi documenti si riferiscono al ruscello con il nome "Jorgerpach" o "Georgenbach". Nel 1590 fù usato per la prima volta la denominazione "Gisbach", nel 1600 "Geisbach", nel 1770 "Gisbach" e nel 1840 "Gießbach". Infine nel 1900 fù usato per la prima volta "Giessbach". A volte viene chiamato anche "Hirschbrunnbach" o nel linguaggio popolare "die Gisse". La parola "Gisse" deriva dal termine alto tedesco antico "cusse" che significa inondazione o frana.

Quellen:

Egon Kühebacher, Die Ortsnamen Südtirols und ihre Geschichte, Band 1: Die geschichtlich gewachsenen Namen der Gemeinden, Fraktionen und Weiler, Bozen 1991. Ders., Die Ortsnamen Südtirols und ihre Geschichte, Band 2: Die geschichtlich gewachsenen Namen der Täler, Flüsse, Bäche und Seen, Bozen 1995. Michael Mitterhofer (Hg.), St. Georgen an der Ahr im Spiegel seiner Geschichte. Dorfbuch, St. Georgen 1985. Georg Markus Schraffl, Aus der Chronik von St. Georgen, Brixen o.J.

Karte: