Via Pipen

Pipenstrasse 2

Akt:

La strada è stata nominata con la delibera n. 163 del consiglio comunale il 6 novembre 1966.

Herkunft:

La denominazione deriva da vecchi nomi di campo: "Große Pipe" e "Kleine Pipe" sono le zone di bosco sulla riva destra del ruscello "Hirschbrunn".

San Giorgio e le due "Pipen" (ca. mezz'ora sopra il paese) fanno parte delle zone di insediamento più antiche della Val Pusteria. Le "Pipen" sono due morene coperte di boschi. La morena grande ("Pipe" grande) è 85 metri più alta di quella piccola ("Pipe" piccola). Originariamente le due morene insieme formarono un' unica cupola. In questa zona si trovano le rovine di castelli preistorici oltre alle mura di vecchi insediamenti. Scoperte come ustioni e pezzi di creta indicano il popolamento dell'area già nell'età del bronzo (tra il 1.500 e il 1.800 a. C.). Gli agglomerati sulle due morene hanno formato un insediamento comune, le case di abitazione e le officine si trovarono però sul versante meridionale della piccola "Pipe". La grande "Pipe" è molto più ripida e più alta e per questo si sono trovati i resti di un insediamenti solamente sulla punta. Secondo gli archeologi la morena grande fù popolata già durante l'età del rame (2.000 fino 1.800 a. C.).

Quellen:

Dichiarazioni sulla delibera no. 115/GR/30.03.1967. Michael Mitterhofer (Hg.), St. Georgen an der Ahr im Spiegel seiner Geschichte. Dorfbuch, St. Georgen 1985. Georg Markus Schraffl, Aus der Chronik von St. Georgen, Brixen o.J. Hubert Stemberger, Bruneck und Umgebung (Südtiroler Gebietsführer, Band 7), Bozen 1988.

Karte: