Piazza Mercato di Stegona

Stegener Marktplatz 1

Akt:

La piazza è stata nominata con la delibera n. 163 del consiglio comunale il 6 novembre 1966.

Herkunft:

La piazza porta il nome del mercato di Stegona, la fiera più nota e storicamente più importante del Tirolo.

Probabilmente il mercato si è sviluppato dall'assemblea autunnale "Taiding" oppure "Thing" durante la quale si concludevano affari e si teneva corte (vedi Via Althing). Secondo Hermann Wopfner il mercato di Stegona fù documentato per la prima volta nel 1242. Il "Stögener Marktplatz" ricorre nelle descrizioni dei confini del 1494 e sul un pianta della città del 1581. Per la gente il mercatino di Stegona che si svolge sempre alla fine di ottobre, offriva la possibilità di vendere il bestiame e di acquistare il bestiame per l'inverno, o di comprare il grano e altre merci necessarie per l'inverno. Per evitare controversie durante il mercato di Stegona la gente si valeva di un'unità di misura sviluppata proprio per questo scopo, il "Stegener Star". Inoltre la fiera era molto importante per la formazione di prezzi unificati.

Il "Stega Morscht", come il mercato viene chiamato nel linguaggio popolare, è ancora oggi la fiera più grande della Val Pusteria e dura tre giorni. Durante questi tre giorni, gente di tutto il Tirolo si incontra sulla piazza. Il primo giorno, originariamente sempre il 26 ottobre, aveva luogo la fiera del bestiame, il secondo giorno la fiera dei bottegai (e del bestiame) e il terzo giorno il mercato "del giorno festivo e della gente". Nell'ambito del mercato si esibivano i giullari, la gente si divertiva con giochi di ogni tipo, i bambini si godevano il mandorlato, le castagne arrostite e le mandorle tostate. Le donne del Zillertal, molto versate nella distillazione di acquavite, offrivano i loro prodotti di genziana, in poche parole, il mercato era una festa popolare.

Dopo la prima Guerra Mondiale i confini del Tirolo furono cambiati fatto che si ripercosse in modo negativo sul mercato di Stegona siccome le donne del Zillertal e la gente del Tirolo del nord e dell'est non parteciparono più al mercato perché era molto difficile entrare nel Tirolo meridionale. Ciononostante il mercato di Stegona rimase rilevante anche se nel mondo agricolo perse gran parte della sua importanza economica. Il mercato assunse il carattere di un lunapark. Oggi il mercato di Stegona inizia il 25 ottobre siccome questo giorno è un giorno di festa in Austria.

Durante la Prima Guerra Mondiale la piazza venne usata dall'esercito che istituì una forgia e un'ospedale da campo.

Quellen:

Maria Hilber Mutschlechner, 1000 Jahre Stegen, Bruneck [1996]. Karl-Theo Stammer, Stegener Marktplatz. Drei Tage Mittelpunkt des Lebens. Bonn-Bruneck 2002.

Karte: