“Neujahrs-Entschuldigungskarten”

Tra gli anni 1821 e 1915, la Cit­tà di Bruni­co emet­te­va ogni anno una cosid­det­ta «Neu­jahrs-Entschuldigungs-Karte», «Grat­u­la­tions-Entschuldigungs-Karte» o sem­plice­mente «Entschuldigungs-Karte». La tradizione di ques­ta for­ma di esprimere i com­pli­men­ti di Capo­dan­no veni­va colti­va­ta anche in altre cit­tà del Tiro­lo.

Sulle schede era­no raf­fig­u­rati soprat­tut­to san­ti e vedute urbane, che veni­vano riprodotte con tec­niche diverse (litografia, inci­sione su acciaio); nel 1887 fu usa­ta per la pri­ma vol­ta una fotografia come mod­el­lo. In alcu­ni anni a metà del 19° sec­o­lo si pote­va persi­no scegliere tra diver­si motivi.

Le car­to­line bruni­cen­si veni­vano prodotte pri­ma nell’Istituto litografi­co Kravogl di Inns­bruck, dal­la metà del XIX sec­o­lo dal­la stam­pe­ria Mahl a Bruni­co. Nel peri­o­do intorno al 1900, l’amministrazione comu­nale com­mis­sionò la pro­duzione delle schede ripetu­ta­mente ad altri edi­tori (a Vien­na e in altre cit­tà).

Le car­to­line veni­vano pre­sen­tate e pub­bli­ciz­zate, ogni anno, nel gior­nale locale «Puster­taler Bote». Il rica­va­to del­la ven­di­ta veni­va mes­so a dis­po­sizione per l’assistenza ai poveri del­la cit­tà. Gli acquiren­ti ave­vano così la pos­si­bil­ità di toglier­si l’obbligo («sich entschulden», dis­deb­itar­si) di esprimere per­sonal­mente i com­pli­men­ti di Capo­dan­no.

L’Archiv­io stori­co del­la Cit­tà di Bruni­co cus­todisce una serie di «Neu­jahrs-Entschuldigungs-Karten» di Bruni­co, pub­bli­cate attorno il 1900 (Lasc­i­to Hubert Stem­berg­er, Mappe 22; Collezione Clau­dia e Bruno Weiss, Kirch­berg­er­haus). Gli orig­i­nali sono sta­ti dig­i­tal­iz­za­ti dal­l’Archiv­io Tirolese per la doc­u­men­tazione e l’arte fotografi­ca (TAP) e sono pub­bli­cati qui sot­to la licen­za Cre­ative Com­mons CC BY-NC 4.0.


Per saperne di più:

Reimo Lunz, Neu­jahrs-Entschuldigungs-Karten der Stadt Bru­neck von 1821 bis 1915, mit eini­gen Nach­läufern aus später­er Zeit, sowie andere, bekan­nte und weniger bekan­nte, druck­graphis­che Blät­ter zur Illus­trierung der neueren Bru­neck­er Stadt­geschichte, Bru­neck 2020.

Questa voce è stata pubblicata in Allgemein, L'archivio si presenta, Storia della città e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.